Al di là della formazione e di un legame speciale con il Nord, ho un cuore, un’identità, un forte senso d’appartenenza alla nazione. E mi sento vicina per valori e affinità di vedute a tutti quegli operatori che lavorano per valorizzare e promuovere un turismo migliore in città, borghi e regioni meno conosciuti o da rivitalizzare.

Da articoli letti su siti che trattano di ripresa del turismo, deduco che in molti concordiamo che si prevedono cambiamenti, in primis nella sfera della cultura stessa del viaggio. Io sono una convinta sostenitrice della logica apripista, ci vorranno tante intelligenze in campo. È con l’unione che la forza emerge. Ben vengano i sogni, perché è da questi che scatta la molla del coinvolgimento. Perché non provare ad adottarlo un sogno?

Sento l’esigenza di arrivare a far parte di un’équipe, giacché è solo in squadra che i contenuti diventano di qualità. Da soli si arriva a poco perché non si può essere tutto. Se faccio testi non faccio video, non basta uno smartphone. D’altro canto, chi è abile con l’immagine deve completare con uno scritto.

Certamente la mia attività principale è scrivere testi. Riesco a commentare, scrivere recensioni, post, ecc., in ottica storydoing. E ogni articolo rappresenta per me sempre un’opportunità per generare conversazionepromuovere eventiripassare la storia… un po’ come far scorrere acqua nel deserto per rinvigorire una comunità.

Ideale vedrei una partnership con fotografi e video maker per realizzare contenuti che riescano a motivare e coinvolgere, creando un seguito di argomenti correlati, per qualche progetto pensato insieme o di supporto ad una campagna. Credo sempre più nella libera iniziativa e insisto che la potenza del sogno non è solo giovanile entusiasmo.

Mi vedo capace di raccontare un’esperienza e trasmetterla. Ma è certo che ho davanti un’enormità di cose da conoscere ex novo e mi propongo pertanto di viaggiare di più, anche nell’arco di un singolo anno (sto pensando di realizzare dei tour specifici).

Sogno un futuro da ambassador, attiva nel formulare strategie d’azione e creare cultura. Mi rendo perciò disponibile sin d’ora per partecipare a tour, eventi e iniziative orientate al rilancio turistico, e per stringere accordi di affiliazione.

– il mio profilo LINKEDIN

Non pensavo che un giorno avrei fissato gli occhi sulle bellezze di casa mia al punto da non rinnovare il passaporto!!

Me le avevano fatte studiare a scuola, ma le ho recepite in teoria e da distratta, e purtroppo la mia famiglia in questo è stata zero. A che serve il progresso se la mente rimane al chiuso?